Ragioni per cui tutti i genitori dovrebbero conoscere e applicare una disciplina positiva |

 

Beato nel momento in cui mi sono imbattuto in una disciplina positiva corso, da allora, sono diventato un fedele sostenitore di questa “filosofia” (chiamarla così in qualche modo) per educare ai nostri figli e stabilire dei limiti così come sapere come affrontare situazioni critiche: scoppi d’ira, conflitti …, in breve, tutte quelle sfide che ci vengono presentate ogni giorno come madri e padri e per le quali nessuno ci prepara.

Oggi condivido i motivi per cui considero che tutti noi che abbiamo figli o che ci occupiamo di bambini dovremmo, almeno, sapere quale disciplina positiva è e come applicarla.

Ecco qui:

  1. Cambia radicalmente il modo in cui affronti le sfide quotidiane
  2. Ti dà una brutale abilità di empatizzare e capire i tuoi figli
  3. Quando capisci i tuoi figli, è quasi magico come riesci a risolvere anche il conflitto più complicato
  4. Scopri che i capricci possono durare di meno e persino anticipare a loro
  5. Ti aiuta ad avere più pazienza e a mantenere la calma nei momenti di tensione
  6. Pertanto , si ottiene che ci sono meno grida e molta più pace a casa
  7. Senza dimenticare che i limiti reali sono stabiliti, non consiste nel cedere, né nel consentire
  8. evita il facile ricorso ai premi e, soprattutto, delle punizioni
  9. Ma insisto, i limiti sono stabiliti

E cioè, amici, i limiti sono necessari per loro e per noi. Ma la differenza segna in come applichiamo questi limiti :

  • Per imposizione (perché sì, perché lo dico, perché sono tua madre …)
  • Attraverso il dialogo empatia, ascolto, fiducia, ecc.

Sono certo che alcuni di voi avranno riso con la seconda opzione, mi è successo lo stesso. “Andiamo Isabel, bella ragazza, pensi davvero che mio figlio di 2 anni – e capricci quotidiani per qualsiasi assurdità – vorrà parlarmi? hahaha … ”

E ti do la ragione ma ti dirò anche una cosa, per me l’applicazione della disciplina positiva mi sta cambiando enormemente e mi sorprende per quanto riguarda i risultati. Riconosco che trovo più facile applicare con mia figlia di 4 anni rispetto a quella di 2 anni, ma vi dico anche che ci sono strumenti per i 2 anni che funzionano anche.

[19659002] Non pensare di essere un esperto, precisamente, come esperto, non oso approfondire e “entrare nella materia”, per non dirti che non è del tutto corretto. Ma posso darti un esempio pratico per farti un’idea.


Niñamolona non vuole prendere i suoi giocattoli per andare a cena. La cosa normale di me è di minacciarli di buttarli via, accompagnati da una “storia a tre”.

Dove prima minacciato ora dico “Capisco che vuoi continuare a giocare ma vorrei raccontarti la tua storia preferita prima di andare a dormire. possiamo farlo per darci tempo?, ti aiuto a raccogliere i giocattoli e così possiamo cenare il più presto possibile e leggere il libro insieme? ”

Sarebbe qualcosa del genere, più o meno 😉


Un’altra delle situazioni in cui Mi vedeva sempre quando ha iniziato a piangere, era per dire “non piangere!” O “quando succede, parliamo”. Ora, però, le chiedo come si sente, ascolta attentamente, dille che la capisco, che anch’io a volte mi arrabbio o sono triste, che sono sentimenti normali, che non si preoccupa, che piange se ne ha bisogno, ma che Sono lì, al tuo fianco.

E se hai un conflitto al lavoro, ad esempio, e torni a casa, vorresti che tuo marito dicesse “Non piangere, quando succede, parleremo, andiamo a la tua stanza per pensare “? ovviamente no. Dobbiamo parlare, sfogare, sentire che ci capiscono o, semplicemente, che qualcuno ci ascolta.

Dove ho frequentato il corso?

Nel Escuela Bitácoras una piattaforma on-line. Sloth? Bene, chiunque nel mondo, chi sto andando a imbrogliare? con il lavoro, la casa, i bambini, la gravidanza, il blog … non ho tempo per respirare! ma avevo sentito meraviglie e fatto uno sforzo. La cosa migliore è che mi ha offerto la possibilità di farlo a poco a poco, in formato video e in primo piano ogni lezione è di circa 15 o 20 minuti. Dai, perfetto per vederli a letto prima di andare a dormire. E prima di finirlo, stavo provando le cose fuori dalle lezioni e ho iniziato a vedere i risultati, quindi come potevo non completarlo?

Puoi accedere al corso cliccando qui lì troverai un video riassuntivo prima di decidere Se vuoi comprarlo o no. A proposito, questa settimana lo hanno abbassato dal Black Friday, nel caso in cui vogliate approfittarne (arriva a € 12 anziché € 30).

 corso di disciplina

Nell’immagine Bei M. Muñoz, insegnante che insegna il corso e autore del blog Tigriteando

Non è Lourdes, non aspettatevi un miracolo

Per vedere i miei cari, che i miei figli continuano ad avere capricci e conflitti, non credete che non lo facciate. Ma ciò che è cambiato è il nostro modo di trattare con loro. Ora possiamo trattare molto meglio con loro, persino prevenire e anticipare l’80% dei capricci, il potere delle parole e dei silenzi, accompagnare, essere, chiedere e capire è impressionante.

Cosa NON è la disciplina Positivo:

  • Lascia che facciano ciò che vogliono
  • Prova a ragionare come se fossero adulti
  • Getta graziosi messaggi tutto il tempo al fiore felice
  • Non è affatto CEDER
  • Non getta scintillio attraverso i pori

THE SELF-ESTEEM

Se c’è qualcosa nel mondo a cui io attribuisco importanza è l’autostima. Come ti ho detto molte volte, non sono stato la persona con più autostima del mondo durante la maggior parte della mia vita. E ti dirò una cosa: avere una buona e solida autostima è stato fondamentale nella mia vita per cambiare, andare avanti, essere felice e raggiungere gli obiettivi che ho segnato nella vita.

quella disciplina positiva mi sembra la migliore, perché riusciamo ad avere strumenti di fronte ai conflitti, mentre i nostri figli crescono in modo più sicuro, rafforziamo la loro autostima e offriamo loro un buon esempio basato sul dialogo e sul rispetto.

Letture consigliate

Sebbene l’autore del corso raccomandi più letture, uno dei libri che enfatizza è questo:

 como-educacar-con-firmeza-y-cari -o "width =" 201 "height =" 276

L’ho trovato in Amazon ma non ho ancora superato il primo capitolo anche se spero di uscirne. Un’altra lettura raccomandata da un buon amico è quella di questo altro libro, con casi pratici e abbastanza divertente:

 9788497991261.jpg "width =" 188 "height =" 275

Questo anche Ho individuato Amazon e questo guardo più degli altri.

Infine, ne ho firmato un terzo, ma aspetterò di chiedermelo a Natale, è questo e ha anche ottime recensioni:

 Unknown.jpeg

Qui vi lascio anche il link a Amazon con molte opinioni dei genitori che l’hanno letto.

Spero che vi incoraggi a approfondire l’argomento e, soprattutto, poi dimmi cosa ne pensi, se hai notato la differenza e se ti è piaciuto. Spero che tu vieni bene come facciamo.

Potrebbe interessarti:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *